Istituto d'Istruzione Superiore

Guglielmo Marconi

Nocera Inferiore - SA

Informatica e telecomunicazioni - Elettronica ed elettrotecnica - Grafica e comunicazione - Chimica materiali e biotecnologie

“IO, REPORTER” una UDA interdisciplinare DI EDUCAZIONE CIVICA per lo Sviluppo sostenibile (Agenda 2030) obiettivi 6-14

24/Apr/2021



      A inizio anno scolastico, per le classi seconde dell’istituto “G.Marconi", è stata progettata una Unità di Apprendimento interdisciplinare, intitolata “Io reporter” in cui sono state affrontate le problematiche del fiume Sarno dal punto di vista storico, ambientale.

      Gli alunni durante il percorso, guidati dagli insegnanti, in particolare di lettere, diritto, lingua e chimica, sono stati spronati a cogliere processi e relazioni del problema, ad analizzare in modo critico i dati e a trovare possibili soluzioni, in tal modo si è cercato di sensibilizzarli e renderli responsabili della gestione del bene comune. Lo sguardo critico, che si è voluto dirigere su un aspetto del nostro territorio, ha come finalità far cogliere ai discenti le situazioni di degrado ambientale presente nel territorio di appartenenza, non solo con ricerche e approfondimenti sulla tematica ma anche mediante l’interazione con associazioni e soggetti impegnati in prima linea nella difesa del territorio.

      La coscienza civica nasce proprio nel sentirsi partecipe della gestione dell’ambiente, inteso come bene comune, sentendo forte la necessità di tutelarlo per garantire la salute dei cittadini, e, qualora ciò non avvenga, combattere e richiederne la difesa.

      Per approfondire la situazione dell’inquinamento del Sarno e riflettere sulle possibili soluzioni e proposte di risanamento, vi saranno degli incontri pomeridiani nei giorni – 27/29 aprile e 4 maggio - con l’associazione : “Controcorrente - per il Sarno che verrà”.

      Chiuderà il percorso trasversale a tutte le classi l’intervista al dott. Michele Buscè, noto giornalista investigativo di crimini ambientali, coordinatore nazionale del C.N.S.B.I.I. (Corpo Nazionale Sentinella Bacini Idrografici Italiani), responsabile di segreteria degli osservatori civici campani e del CCAIB-TBF (coordinamento civico antincendio boschivo per la tutela dei boschi e delle foreste), ideatore e promotore dei “Patti civici di Fiume” C.N.S.B.I.I.- Nuove prospettive.

      All’incontro programmato per il 6 maggio saranno presenti delle delegazioni delle varie seconde dell’Istituto. Dall’esperienza prenderanno vita i lavori delle classi, che saranno affissi su di un padlet, lavagna multimediale.